Commissione sportiva Aci Bari-Bat: quattro pilastri per una programmazione annuale innovativa

Un anno all’insegna delle novità e del superamento degli ostacoli nell’ottica della riscoperta di nuove opportunità. Si può descrivere così il programma per l’anno 2021 elaborato dalla nuova Commissione sportiva dell’Automobile Club Bari-Bat e presentato dal suo presidente Nicola Capriati. Commissione che, proprio in virtù di una maggiore agilità e facilità di rapporti e di comunicazione, ha visto ridurre drasticamente il numero dei suoi membri e che si focalizza su quattro macro-obiettivi per questi 12 mesi.

“Il primo è quello di consolidare il rapporto con l’organizzazione del nostro Slalom dei Trulli, che anche quest’anno si svolgerà nei mesi estivi, in una data ancora da definire in relazione all’andamento della pandemia – spiega il presidente Capriati – Uno Slalom che quest’anno conferma la sua validità di tappa del campionato italiano, per la terza volta consecutiva, ma che è stato inserito, addirittura, in un circuito internazionale aperto ai paesi che si affacciano sull’Adriatico: un ottimo punto di partenza per sviluppare interessanti connessioni”.

E, ancora, secondo obiettivo orientato alla formazione con l’organizzazione del primo corso per commissari di gara realizzato nella modalità combinata di lezioni online e esami in presenza.  “L’Aci sport è stato ben felice di autorizzare il primo evento di questo tipo realizzato in Italia in modalità virtuale e i risultati sono stati ottimi in termini di interesse”, spiega Nicola Capriati all’indomani di una sessione d’esame che ha visto circa 40 partecipanti superare i corsi in maniera brillante. Terzo pilastro della programmazione dedicato, invece, al mondo dello storico, con l’organizzazione, nella seconda metà di ottobre, di un evento nel centro di Bari dove protagoniste saranno 20 auto d’epoca selezionate per anzianità, caratteristiche e background e, di fianco alle quali, splenderanno anche i look d’epoca dei loro proprietari.

“Per ultimo, ma ovviamente non per ultimo, vorremmo realizzare un grande evento di fine anno nell’Autodromo del Levante, con la collaborazione di Ivan Pezzolla – prosegue, ancora, il presidente della Commissione Sportiva dell’Automobile Club Bari-Bat – una sorta di motorshow in versione più piccola, una kermesse che interesserà tutto il mondo sportivo e non. Non bisogna dimenticare come Aci Bari-Bat e la sua Commissione sportiva siamo riusciti sempre a collaborare con l’Autodrono del Levante nell’organizzazione delle sue manifestazioni agonistiche, come lo stesso Trofeo del Levante. L’augurio è che presto si possa tornare a gareggiare con il pubblico, anche se stiamo ragionando un modo per trasmettere anche la gara di aprile in streaming”, conclude Nicola Capriati.

A margine dei quattro pilastri su cui basa la sua programmazione, la Commissione sportiva pone la sua attenzione anche sul fronte degli eventi dedicati al sociale, con l’introduzione nel programma annuale di due manifestazioni organizzate in collaborazione con i locali Rotary e Lions club e pensati per aprire il mondo dei motori alla partecipazione delle categorie più fragili.

Leggi il precedente

LuceVerde da due mesi attivo a Bari: info su traffico in tempo reale e norme anti Covid

Leggi il successivo

Auto, caro benzina: i consigli degli esperti per risparmiare sul carburante

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *